Layla: un incontro straordinario…

La storia di Layla è così fuori dall’ordinario che l’incontro con quelli che leggendola diventeranno i suoi nuovi amici non poteva ridursi a una classica presentazione.

Avevamo bisogno di stimolare tutti e cinque sensi per far immergere i partecipanti nell’universo dei cinque ragazzi protagonisti, dell’inquietante “sposa” e di Napoli, una delle capitali esoteriche più importanti del mondo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Dai commenti e dall’entusiasmo dei partecipanti alla fine della serata sembrerebbe che lo scopo sia stato completamente raggiunto. Da alcuni segnali uggiosi di chi vorrebbe che questa storia non venisse raccontata, anche.

Grazie moltissime a Giorgia Scuotto che oltre aver avuto l’idea della serata mi ha sollecitato nella giusta direzione e mi aiutato nella performance, a la Feltrinelli Point di Pomigliano che ci ha ospitato, ad Adriana Cardinale e alla sua bellissima voce e a Dario Panzariello per come l’ha accompagnata con la chitarra, allo chef Enzo Santaniello che ci ha dato una mano sul “gusto”, alle colonne dell’Ass. Luna di Seta che ha organizzato il tutto: Gianfranco Cercola (suoni e tutto il resto), Gabriella Diliberto (comunicazione e tutto il resto) e Valentina Sodano (sue le foto della bella galleria… e tutto il resto).

E, soprattutto, a quelli che hanno scelto di passare un po’ di tempo con noi.

“Fare cultura” è possibile solo quando esistono persone curiose che hanno il coraggio di scegliere delle nuove strade.

Se hai trovato questo articolo interessante, condividilo sul tuo profilo. Metti “in rete” la “cultura”, grazie!

Questa è la mia pagina fb.

Rispondi