GoT: un finale perfetto (no spoiler).

Quando una rappresentazione (che sia cinema, tv, musica o altro poco importa) diventa “evento”, e quindi tutto quello che esiste intorno occupa più spazio della rappresentazione stessa, è assolutamente normale che si creino schiere di detrattori, critici improvvisati, improbabili suggeritori, scontenti ecc.

got-8x06-daenerys-targaryen-maxw-644

Ma dal punto di vista autoriale, il finale di GoT è assolutamente perfetto e George R.R. Martin Continua a leggere

Se Satana ti entra in classe (perché la magistratura dovrebbe intervenire).

Un’insegnante di religione terrorizza dei bambini con la favoletta di Satana che ruba l’anima, la preside minimizza l’accaduto e i genitori di un bambino traumatizzato (giustamente) si infuriano.

SouthParkilfilm5.jpg

Questo è quanto è successo in questi giorni, prima metà di marzo del 2019 a Pomigliano D’Arco, cittadina nel napoletano una volta all’avanguardia per la cultura pop in una delle sue declinazioni musicali più interessanti, poi come culla del jazz e oggi “famosa” per altri motivi.

Che uno Stato laico come il nostro subisca ancora questa iattura dell’insegnamento della religione cattolica (e parlo da credente), Continua a leggere

“In questa fiaba nulla è come sembra…” Estelle – Recensione #10

Che sia fiaba o realtà, la storia di Estelle ha come tema la libertà. La sua ricerca ha tormentato gli animi sensibili di ogni epoca.

Martino Ciano

Di qui la dolce figura di Juan, suonatore di accordìon, ossia, fisarmonica, strumento che richiama immagini di malinconia e di folgorante felicità che durano però pochi istanti. E così, dall’incontro tra i due nasce la favola; non un amore, ma una ricerca che va oltre le mura del castello, laddove il mare ruggisce, ammalia e rapisce. Continua a leggere

Quello che gli adulti non dovrebbero mai fare: da Sfera Ebbasta a Nonno Simpson.

Dopo la tragedia dell’altro giorno gli adulti hanno scoperto il mondo “trap” e, grazie ai social che fanno da meraviglioso amplificatore alla semplicità del pensiero “comune”, stiamo assistendo davvero a una sfilza di chiacchiere ottime per la, purtroppo mai così decaduta, tv del pomeriggio: vuote, inutili e banali.

sfera

Si passa dalle offese all’artista in quanto portatore di “valori e idee” abominevoli Continua a leggere

Quello che gli adulti non dovrebbero mai fare: da Sfera Ebbasta a Nonno Simpson.

Dopo la tragedia dell’altro giorno gli adulti hanno scoperto il mondo “trap” e, grazie ai social che fanno da meraviglioso amplificatore alla semplicità del pensiero “comune”, stiamo assistendo davvero a una sfilza di chiacchiere ottime per la, purtroppo mai così decaduta, tv del pomeriggio: vuote, inutili e banali.

sfera

Si passa dalle offese all’artista in quanto portatore di “valori e idee” abominevoli Continua a leggere