E.Si.Le (Estrema Sintesi Letteraria). Il Conte di Montecristo

Ponete il caso che alla vigilia delle vostre nozze siate giovane, bello, innamoratissimo e ricambiato dalla ragazza più bella del vostro paese, pronto a una brillante carriera che vi frutterà un’ambita posizione medio borghese capace di riscattarvi dalla vostra poca istruzione e non folgorante intelligenza.

800px-Louis_Français-Dantès_sur_son_rocher.jpg

Cosa potrebbe capitarvi di meglio dell’essere coinvolto in una congiura che vi costringerà per 14 anni in una terribile prigione dimenticata su un isolotto nel mare? A quanto pare nulla. Continua a leggere

Da Layla un passo rubato ai Quaderni de la Sposa

 

“Ma al suo bravo figliolo quella ragazza piaceva da morire. Anche quando, per vigliaccheria, e più per gli sfottò degli amici che per il timore del padre, in verità, aveva provato a lasciarla. Salvo poi correre da lei ogni volta che la voglia e il desiderio vincevano ogni timore.

Edvard_Munch_-_Kiss_by_the_window_(1892) rid

Gli piaceva davvero da morire quella ragazza: bei fianchi, poco seno e occhi troppo truccati.
Alla fine, però, a morire era stata lei. Neanche diciotto anni. Chi l’avrebbe mai detto.”

Il breve stralcio sopra, tratto da Layla (in libreria dal prossimo 31 ottobre), appartiene a quelli che nel romanzo sono indicati come i “quaderni de la Sposa”, uno dei personaggi più interessanti, per il  mix di sensualità e inquietudine che la caratterizzano, che abbia mai dialogato con me.

Il brano si riferisce a un amore che il caso, la fatalità o il destino, a seconda del punto di vista che più vi piace, ha tinto con colori intensi e drammatici, da questo il quasi immediato e, probabilmente inevitabile, accostamento con la straordinaria opera di Edvard Munch (per saperne di più sull’opera vi invito a leggere questo articolo – link esterno).

Ti sei già segnato all’evento nazionale che accompagnerà l’uscita del libro? Segui il link  sotto o clicca sull’immagine!

https://www.facebook.com/events/2294456357444290/

Grazie per la lettura, se vuoi possiamo restare in contatto, clicca qui per la mia pagina facebook.

GoT: un finale perfetto (no spoiler).

Quando una rappresentazione (che sia cinema, tv, musica o altro poco importa) diventa “evento”, e quindi tutto quello che esiste intorno occupa più spazio della rappresentazione stessa, è assolutamente normale che si creino schiere di detrattori, critici improvvisati, improbabili suggeritori, scontenti ecc.

got-8x06-daenerys-targaryen-maxw-644

Ma dal punto di vista autoriale, il finale di GoT è assolutamente perfetto e George R.R. Martin Continua a leggere

Se Satana ti entra in classe (perché la magistratura dovrebbe intervenire).

Un’insegnante di religione terrorizza dei bambini con la favoletta di Satana che ruba l’anima, la preside minimizza l’accaduto e i genitori di un bambino traumatizzato (giustamente) si infuriano.

SouthParkilfilm5.jpg

Questo è quanto è successo in questi giorni, prima metà di marzo del 2019 a Pomigliano D’Arco, cittadina nel napoletano una volta all’avanguardia per la cultura pop in una delle sue declinazioni musicali più interessanti, poi come culla del jazz e oggi “famosa” per altri motivi.

Che uno Stato laico come il nostro subisca ancora questa iattura dell’insegnamento della religione cattolica (e parlo da credente), Continua a leggere

“In questa fiaba nulla è come sembra…” Estelle – Recensione #10

Che sia fiaba o realtà, la storia di Estelle ha come tema la libertà. La sua ricerca ha tormentato gli animi sensibili di ogni epoca.

Martino Ciano

Di qui la dolce figura di Juan, suonatore di accordìon, ossia, fisarmonica, strumento che richiama immagini di malinconia e di folgorante felicità che durano però pochi istanti. E così, dall’incontro tra i due nasce la favola; non un amore, ma una ricerca che va oltre le mura del castello, laddove il mare ruggisce, ammalia e rapisce. Continua a leggere