Animalisti in deriva

Amo gli animali e detesto la crudeltà verso ogni essere vivente. Ma la deriva “animalista” (c’è gente che nutre il cane con crocchette vegane) mi spinge a qualche riflessione.

nemo-default

Gli “animalisti in deriva”, quelli che, per dirla in breve, considerano il valore della vita di ogni animali pari a quello dell’animale uomo in realtà commettono l’errore più grave possibile nel quale possa imbattersi un animalista: Continua a leggere

Vegani da internet integralisti fin quasi alla morte (del figlio).

Hungry heart dal film di Saverio Costanzo

Hungry heart dal film di Saverio Costanzo

E’ di questa mattina la notizia di un bambino di 11 mesi ricoverato d’urgenza e in condizioni graviin stato di denutrizione qualitativa e con un grave quadro clinico di regressione neurologica” (come riportato da Il Corriere), in poche parole non riusciva gattonare e neanche a stare seduto.

Bene. Anzi malissimo.

Ma ne parlo qui perché questo è accaduto a Pisa (o giù di lì), e non in un Paese in via di sviluppo, o in una situazione di indigenza, o in un ambiente vittima di menti obnubilate da droghe o alcol.

Ne parlo qui perché questa situazione è il paradigma “perfetto” di quello che da un po’ di tempo ho battezzato “Medioevo 2.o”, quando cioè, in estrema sintesi, la cultura diventa un integralismo a-scientifico che somiglia sempre più alla superstizione, anche se mascherata da scienza complice il supporto di fonti a-scientifiche.

E così i due genitori del povero bambino, vegani integralisti, hanno pensato bene di svezzare il loro piccolo con le conoscenze acquisite da Wikipedia, qualche blog, un paio di forum, e magari qualche servizio trendy della tv – tipo Iene –  fin quasi ad ammazzarlo.

La conoscenza, quella vera, quella istituzionale, costa fatica e impegno. Molto meglio acculturarsi col “fai da te”, tra una partita a Candy Crush e la scrittura di qualche post contro il complotto del Nuovo Ordine Mondiale delle multinazionali.

(grazie molte per la lettura, se vuoi, puoi restare in contatto con un like alla pagina nel box qui sotto)