Halloween, i deliri di un esorcista e i nostri giornali (fermi al medioevo).

Anno domini 2015. Un esorcista tuona dalle pagine di facebook che l’Europa si stia piegando al male perché adora il diavolo nella notte di Halloween. In alcune diocesi nasce Holyween, i bambini devono vestirsi di bianco o travestirsi dai moderni santi-eroi: Madre Teresa, Padre Pio, ecc.

halloween_00001

Bene, come inizio di un romanzo apocalittico. Anzi, malissimo come riassunto di quanto stia accadendo realmente in questi giorni.

Che il potere temporale della Chiesa in Italia sia ancora assolutamente indiscutibile è un fatto (basta guardare al recente caso dell’ex sindaco di Roma Marino).

Anche l’ignoranza della storia (quando conviene) della Chiesa è fuori discussione, la festa di Halloween precede, come TUTTE le feste pagane (Natale compreso) quella di Ognissanti, anzi, la festa di Ognissanti è stata istituita nel IX secolo proprio per diffondere la religione e sostituire quella pagana (nelle sue molteplici varianti che, in qualche modo e in alcune parti anche d’Italia, si sono tramandate e resistono).

Che il senso di Halloween sia tutt’altro dall’adorazione del diavolo – che con Halloween non c’entra assolutamente nulla – anzi, il senso è l’esorcizzazione (in senso buono) dell’ancestrale paura della morte e del distacco dalla inevitabile perdita dei propri cari, è anche questo un fatto.

Il dramma, ed è solo per questo che ne parlo, è che nel 2015, a 160 anni dalla nascita di Freud e della medicina contemporanea, ancora si lasci passare la parola esorcista come se avesse un significato reale.

C’è un uomo, tale padre Amorth, che si vanta di aver “realizzato” più di 70.000 esorcismi, tra l’altro con la patente di esorcista concessagli dal vaticano, e nessuno si scandalizza. Nessuno si preoccupa di queste 70.000 povere persone che sono state abusate, illuse e raggirate da una pratica medievale.

A pensarci c’è davvero da perderci la testa. Tutti i giornali hanno pubblicato nella stessa frase le parole “esorcista” e “Holyween” (questa pseudo festa cattolico) e la notizia è stata Holyween ! (e uso il punto esclamativo, cosa che i 4 miei lettori sanno che non faccio mai).

E’ come se un giornale titolasseUn uomo vola su un tetto e salva un gattino con un nastrino rosa” e la notizia fosse che il gattino avesse un nastrino rosa e non un uomo capace di volare.

Io, da tutti i giornali che hanno scritto di Amorth l’esorcista (detta così sembra un cattivo della Marvel) ESIGO un’inchiesta sulle 70.000 anime che dice di aver salvato. Chi sono? Come stanno? L’autosuggestione del rito è stata sufficiente o hanno ancora dei problemi mentali?

C’è poco da fare, e per non rischiare di perdere la testa, e magari finire nelle grinfie di un esorcista, meglio rifugiarsi (e lo dico da credente) nel grande Woody Allen: Non ho nulla contro Dio, è il suo fan club che mi spaventa.

 Call to action 1 Max rid

Rispondi