Rapunzel: altro che fiaba per scoraggiare le ragazzine a dare il primo bacio…

Il grande merito della Disney è stato quello di aver modernizzato le fiabe, non solo da un punto di vista estetico ma proprio nei contenuti. Pensate a Rapunzel. Hanno mantenuto l’idea straordinaria (che ritroviamo già nella versione del ‘600 del Basile), della ragazza che utilizza una sua dote, una sua particolarità, in questo caso i capelli (lunghi, bellissimi e forti), ma hanno eliminato tutta la retorica e la simbologia del premio alla ragazza che si sarebbe “conservata” per il Principe.

Rapunzel

Da non dimenticare che la versione fiorentina,pur se molto più tarda di quella del Basile, veniva proprio raccontata, da mamme e nonne alle ragazzine come monito a non concedersi, neanche con un bacio, agli uomini, “meglio essere mangiata dalle fate che baciata da un uomo!” ripeteva Prezzemolina (così nella versione fiorentina), a ogni avances del pretendente.

Rapunzel, invece, vuole essere protagonista del proprio destino, è consapevole della sua forza e non si fa problemi a seguire un ladro, pur di trovare la libertà (e sconfiggere la strega).

Call to action 1 Max rid

https://www.facebook.com/estelleprincipessa/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...