Perché combattere l’Isis esponendo crocifissi e presepi significa aver già perso

Adoro il presepe. E il crocifisso per me è un simbolo molto significativo, tanto che quando mi capita di leggere vignette o di incappare in una scena di un qualche cartoon dissacrante (Griffin, South Park) sulla figura di Cristo provo un certo disagio.

Crocifisso2.jpg

Letture di religione di Emmanuele Naddeo. Così si studiava alle scuole elementari ai tempi del fascismo.

Ma questo è un problema mio. Fa parte del mio privato, della religione che ho scelto. Non può essere un problema di chi fa satira o, semplicemente, disegna cartoon.

L’Italia, grazie a Dio, è uno stato Laico e Democratico. Abbiamo pagato un prezzo altissimo perché lo diventassimo, decine di migliaia di morti solo per liberarci dal trittico Dio-Patria-Famiglia che la dittatura fascista imponeva in maniera non troppo dissimile da come il nazismo arabo sta cercando di fare con il mondo musulmano. E se pensate che esagero provate a pensare ai (plurale) genocidi che il fasci-nazismo cattolico ha tentato di compiere: ebrei, zingari, gay, africani ecc ecc.

Qualcuno, molto poco competente di storia ma molto ferrato in populismo e demagogia, sventola la bandiera del cattolicesimo come elemento fondante e collante dell’Europa.

Niente di più falso e sbagliato.

I veri valori fondanti dell’Europa e dell’intero occidente sono quelli che, in nome della libertà e uguaglianza videro l’abbattimento degli assolutismi: dalla Francia agli Usa, dall’Inghilterra all’Italia.

Contrapporre, o peggio, voler imporre simboli cattolici (magari ponendo fuori legge le altre religioni) non farebbe altro che far ripiombare l’Europa in un nuovo medioevo, dove, guarda caso, vigevano leggi molto simili a quelle che aborriamo e ritroviamo tra gli estremisti islamici e dove, potete scommetterci, gli estremisti hanno una familiarità e consuetudine molto superiore alla nostra.

Con le mie tasse voglio avere una scuola che insegni il pensiero filosofico, storico, scientifico non la favoletta creazionista o faccia recitare la preghiera prima di iniziare le lezioni (e mica è un caso che l’Isis nelle scuole insegni una sola e unica materia – il libro sacro.)

Per dirla da vero europeo, voglio una scuola che provi a insegnare a essere veri uomini, non cristiani, musulmani o altro.

Solo un vero uomo potrà essere un buon cristiano, un buon musulmano e così via.

Grazie moltissime per la lettura. Se vuoi possiamo restare in “contatto” con un semplice click qui sotto.

https://www.facebook.com/massimopiccoloofficial

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...