A che punto della spirale si può uscire dal vortice? (ancora “un passo” rubato da I quaderni de la Sposa)

“Ormai mancano quaranta giorni. La Sposa guarda la condensa sui finestroni e i piccoli cerchi gialli delle luci sul terrazzo.  Anche quest’anno non farà niente per trattenerlo. Una foglia si stacca dal ramo, l’alito di vento ne coccola, inutilmente, la caduta. Sospira. Torna a sedersi per cercare di studiare. Rilegge i suoi appunti:  A che punto della spirale si può uscire dal vortice?”.

LAYLA minutolo bordo

Per quanto ogni religione nella sua necessità di dimostrare di essere Unica Depositaria di Verità abbia cercato di cancellare denigrando, quando possibile o assorbendo, quando non vi fosse altra soluzione, le religioni passate, alcuni fili, trame e legami nei secoli sono sopravvissuti a ogni crociata e ogni possibile inquisizione.

In alcuni casi sono stati abbattuti templi e statue, in altri sono stati sacrificati (spesso con sofferenze atroci) migliaia di (non) credenti, in altri sono state semplicemente chiuse porte con grate e chiavi…

Minutolo copertina.jpg

Partecipa anche tu all’evento di presentazione di Layla!

Grazie per la lettura, se vuoi possiamo restare in contatto,  clicca qui per la mia pagina facebook.

(l’immagine è un mio scatto della Cappella Capece Minutolo che si trova nel Duomo di San Gennaro a Napoli).

Un pensiero su “A che punto della spirale si può uscire dal vortice? (ancora “un passo” rubato da I quaderni de la Sposa)

  1. Pingback: Inside Layla: dal blog di Gabriel – Il vostro pancake vi sorride? | 315 on 44 street

Rispondi